Come diventare Guide Locali in tre facili passaggi

Guide Locali il nuovo progetto di Google

Google comincia a muoversi nel campo delle recensioni pareri ecc. e lo fa entrando in questo mondo a gamba tesa, volendo mettersi come vera alternativa a Trip Advisor e Yelp, con il programma Guide Locali, ma come si entra a far parte di questo gruppo? Continua a leggere e vedrai.

Come diventare Guide Locali in tre facili passaggi

In origine c’era Google+ e Google Maps

Anche tu hai sempre pensato che Google+ è prossimo al decesso, no? Uhm…..dì la verità perché io conosco fior fiore di Social Media Manager, che hanno lanciato anatemi su questa piattaforma, quasi ad arrivare a maledirla 😀 invece, hai mai utilizzato Google Maps, va bé è stato uno dei primi navigatori gratuiti, o forse l’unico, quindi se è gratuito va sempre bene ed ovviamente si usa 😉 ma quante volte ci siamo trovati a voler cercare un edificio, una scuola, un punto di riferimento, e praticamente c’era il deserto? Su Maps non c’era nulla, e siccome le deviazioni delle strade sono all’ordine del giorno, avere un punto di riferimento è molto comodo, quindi come fare per poter ottenere questi punti d’interesse (i buon vecchi POI)? Semplice, facciamo la fusione tra Google+ e Maps, ed ecco le Guide Locali.

Dopo la fusione ecco le Guide Locali

Le Guide Locali le possiamo vedere sotto quest’ottica, come l’unione tra G+ e Maps, quindi mi dirai, allora è una nuova piattaforma? No, non è nessuna nuova piattaforma, ma è un crossing tra le due.

Praticamente se hai un profilo su G+ puoi, utilizzando Maps, lasciare una recensione, inserire un nuovo luogo da visitare, modificare uno vecchio, aggiungere foto. Ma cosa posso aggiungere, ti domanderai, tutto….tutto quello che esiste in una città, ovviamente stiamo parlando di Google quindi un azienda che tende a fare un po asso pigliatutto, quando si lancia in un progetto tende subito ad ottenere il massimo….ma tutto qui? Ovviamente no, però è anche giusto che io ti spiega come funziona il meccanismo perché tutti possono lasciare recensioni, ma non tutti sono delle Guide Locali.

Il primo passo per diventare delle Guide Locali

La prima azione che devi fare per diventare una Guida Locale devi avere un account G+ e poi accedere al sito Guide Locali

diventare Guide Locali

Da come vedi dall’immagine in alto trovi un menu, a te interessa, ovviamente quel tastone messo in evidenza con l’arancione Iscriviti Ora, ti verrà chiesta l’autorizzazione a dover accedere ai tuoi dati su G+ e il gioco è fatto, sei una Guida Locale…tutto qui? Certo che no, adesso viene il bello.

Il secondo passo comincia a capire il programma Guide Locali e datti da fare

Un volta che hai eseguito l’iscrizione, puoi cominciare a fare recensioni, foto ecc, allora la tua domanda è ma qual’è la differenza rispetto a prima? Essere entrato nel programma Guide Locali, perché se continuate a navigare nel sito trovate il centro di assistenza e lì trovate il discorso dei famosi livelli, perché Google ti premia 😉

Livelli Guide Locali

Da come puoi vedere nell’immagine i livelli sono ben cinque, alcune cose sono davvero succulenti a parole, dico a parole perché Google, ad oggi non ha ancora confermato nulla, o meglio chiarito alcune cose, del tipo la figura dell’Insider Google….è qualcosa di fumoso, non è nulla di sicuro, però uno potrebbe tentare di portare i punticini a casa e poi dopo si vedrà; ma come lascio la recensione, foto, rispondo alle domande ecc ? Questi passaggi conviene farli dai dispositivi mobili, molto più semplice e veloce, quindi scarica l’applicazione di Maps, accedi e trovi uno schermo simile

Guide Locali

Da come vedete in alto a sinistra ci sono tre linee orizzontali cliccando su questo pulsante, si aprirà il menu di gestione di Maps, esattamente questo

Guide Locali

In questo menu c’è la voce I tuoi contributi, oltre a tante altre funzioni che ovviamente non sono qui a spiegare. Cliccando su questa voce si aprirà la sezione che conserva tutte le recensioni commenti, le risposte alle domande, le foto ecc.

Screenshot_3 Guide Locali

L’aggiornamento di questi punteggi è molto lento, specialmente se segnalate un nuovo luogo, perché quelli di Google Maps Maker lo dovranno verificare e quindi passa un po di tempo, prima dell’approvazione. In questa pagina c’è una funzione molto comoda, sarebbe Mostra altri luoghi, che ti ricorda tutti i luoghi dove sei stato e che magari hai dimenticato di dare il tuo supporto, diciamo una sorta di reminder, delle cose che ancora devi fare, comodo.

Se clicchi nella zona dei punti si aprirà una sorta di pagina in pop up

Guide Locali

In questa pagina c’è il report nel dettaglio di tutto quello che hai fatto, con i relativi punteggi, per ogni categoria, ma c’è una differenza di punteggio sulle varie azioni che vado a fare su Maps?

No, ogni azione che realizzi vale sempre un punto, però, sempre nella Guida di Local Guides di Google puoi trovare ulteriori specifiche sul programma, io nel frattempo di posto questa immagine riassuntiva

Punti Guide Locali

Da come puoi vedere le azioni da fare sono Recensione, Rispondi alle Domande, Modifica un Luogo, Nuovo Luogo, Aggiungi le Foto.

Tutto questo che ho raccontato finora riguardo il tuo operato ma una Guida Locale non cammina da solo, anzi…

Il terzo passo è trova la community della tua città e interagisci con i suoi utenti

Una volta che hai fatto tutto quello che ho scritto nei primi due punti, non ti resta che trovare la community della tua città, dove? Ma su G+, ecco perché il discorso della fusione nei primi righi di questo post 😉 , mi raccomando le uniche community “riconosciute” da Google sono quelle chiamate come “Guide Locali [nome della città]” e se non c’è? Semplice, fatti promotore tu di una nuova community aprine una e comincia a fare il moderatore, anzi ti dico di più, nel caso in cui tu diventi moderatore e apri un nuovo community parteciperai a degli hangout di formazione su come portare avanti il gruppo e poterlo gestire.

Conclusione

Credo di averti detto tutto, se vuoi conoscere altro, o qualcosa non ti è chiaro scrivilo nei commenti e vedrò di aiutarti, e se sei di Napoli puoi entrare a far parte di Guide Locali Napoli, dove faccio il moderatore insieme a Daniela Persico e Fabio Staiano.

Posted in Internet and tagged , , , , .

4 Comments

  1. Ciao, grazie per l’articolo.
    Ho seguito il tuo suggerimento e, credo, di aver creato la community di Molfetta.
    Come lo verifico?

  2. Ciao Sebastiano, hai fatto tutti i passaggi richiesti da Google? Qui puoi trovare tutte le spiegazioni riguardo alle community https://support.google.com/local-guides/answer/6273834?hl=it&ref_topic=6214612 invece se hai già seguito tutte le indicazione, devi diventare una Guida Locale di terzo livello, fatto questo devi andare a questo link https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=zT7k9KRytqjs.k0OeBtqFGSPM e segnalare la tua community unofficial, poi devi proporti come moderatore e partecipare alla formazione tramite hangout https://docs.google.com/forms/d/1xPQ5kcmtMQXjDy6LHVYGf_Unyrd14yB5OSCsw89QnF8/viewform .

    Per altri chiarimenti chiedi pure, sono a tua disposizione.

  3. Devi iniziare dalla tua città, poi se non ci saranno altre proposte, da altre città, sarà stesso Google che ti avanzerà la proposta; sappi che è tutto in evoluzione costante, stanno cambiando tante cose e molto rapidamente, l’unica cosa che posso dirti è che entrare ora, significa essere un passo avanti in questo programma, quindi comincia pure a “lavorare” e poi si vedrà come si evolverà tutto 😉

Rispondi