come diventare social media manager

Come diventare Social Media Manager

Come diventare Social Media Manager è la domanda delle domande.

Se provi a cliccare su come diventare social media manager vedrai che ci sono, ora che scrivo, 198000 risultati che spiega come diventare social media manager, quindi non sono piccoli numeri.

In tutta questa baraonda voglio anche io dire la mia, perché ti può essere utile e perché parlano tutti quindi anche io posso farlo 😉

diventare social media manager

Che cos’è il Social Media Manager?

Definire il ruolo di un Social Media Manager non è semplice, o meglio, non è ben definito, perché è uno di quei lavori che nati negl’ultimi cinque o dieci anni.

Quindi, onde evitare di fare pessime figure mi rivolgo al portale per ricerca lavoro Monster.com che riporta questa definizione:

Il Social Media Manager si occupa dello sviluppo e implementazione di strategie di marketing sulle piattaforme Social. Questo include servizio di blog, creazione di profilo social, pubblicazione regolare di post e gestione dei commenti dei followers.

Tutto qui? Non proprio perché c’è dell’altro..

I Social Media Manager devono seguire i trend del momento creando una strategia di marketing per generare leads, follower, e creare una buona immagine dell’azienda sul web. È responsabile della costante valutazione della campagna di marketing e ne valuta il successo, considerando l’eventuale modifica.

Adesso è un quadro più completo 🙂

Detto questo posso continuare a dirti come diventare social media manager.

Per fare il Social Media Manager c’è un titolo di studio?

Vuoi una risposta secca oppure posso tergiversare…

Credimi non è semplice rispondere ad una domanda del genere perché serve una formazione ma non può essere una formazione finita, o meglio non puoi e non devi fermarti, mi spiego meglio.

Non esiste una formazione scolastica, per dire meglio, un diploma, una laurea, che può affermare questo tipo di figura professionale, l’avvocato, l’ingegnere, il programmatore, hanno tutti i loro titoli, albi ecc in questo caso non esiste niente di tutto questo.

Quindi chi lo fa questo mestiere?

Questo mestiere lo fa chi ha studiato, e chi continua a farlo tutti i santissimi giorni, perché in questo ruolo non si può mai, e dico mai, affermare sono arrivato oppure ho finito ma è sempre una ricerca costante per poter migliorare, perché si può sempre migliorare, specialmente in un mondo che cambia di giorno in giorno.

Allora visto che non c’è un vero e proprio percorso di studi che ti porta a ricoprire una professione del genere dirò alcune caratteristiche tecniche così saprai come diventare un Social Media Manager.

Per poter fare il Social Media Manager devi avere competenze tecniche.

Cosa consistono queste competenze tecniche? Conoscenze in ambito SEO, Competenza dei Social Media, Specialista nel servizio clienti, Avere capacità d’analisi.

Conoscenze in ambito SEO

La SEO sembra un altro mondo rispetto a quello del social media manager, invece non è così, sono due facce della stessa medaglia ed entrambi sono utili a comporla (quando faccio queste digressioni filosofiche m’impressiono… 😀 😀 😀 ).

Credo che l’esempio sia calzante, perché non si può fare un piano di Social Marketing, Web Marketing, senza conoscere la richiesta dell’utente, invece bisogna andare verso le richieste dell’utente, l’azienda non deve mai parlare a se stessa, ma ai suoi clienti.

Il punto di unione di queste due realtà? Semplice i contenuti.

I contenuti sono la pietra angolare della strategia web, da qualsiasi punto venga vista.

Quindi se i contenuti non rispettano la SEO, sarà del tutto inutile lavorare sotto questo senso, ovviamente anche viceversa il problema sussiste comunque.

Competenze dei Social Media

Ti potrebbe sembrare scontata come cosa, ma posso dirti che non è così, perché molti intendono questa equazione Social Media = Facebook, devo dirti che è un equazione del tutto sbagliata. È vero che Facebook è il social più forte, ma è anche vero che i social network sono tanti  e con il passare del tempo si stanno sempre più differenziando, ognuno si sta ritagliando la sua fetta di mercato. Quindi dire che si è intrapreso un cammino in questo mondo significa conoscere anche il modo di comunicare che ogni social ha nel suo “DNA”.

Creare contenuti inerenti al tipo di social è di fondamentale importanza, non si può pensare di poter parlare con gli utenti che utilizzano Twitter allo stesso modo di quelli che utilizzano Linkedin, sono due modi e due mondi completamenti differenti. Dover creare un post che sia coinvolgente, che sia apprezzato, non è semplice, quindi è meglio capire bene cosa l’utente vuole.

Specialista nel servizio clienti

Perché un Social Media Manager dovrebbe far in modo che un brand sia ben presente online, qual è la prima azione che l’utente fa nei riguardi del brand?

L’utente domanda al brand e poi gli conferisce il like.

Significa che un buon SMM, ha una buona gestione del servizio clienti, perché alle spalle dei social non c’è una semplice campagna pubblicitaria, ma anche un servizio clienti, anzi soprattutto quello.

Facciamo un passo indietro, perché sono nati i social network? I social network sono nati per far comunicare le persone, ed hanno senso solo se c’è comunicazione, se non ci fosse comunicazione tra utenti, il social sarebbe morto, seppur avrebbe grandi investimenti alle spalle.

Quindi avere un attività su i social prevede una comunicazione con gli utenti e il cliente parla con il brand, pone domande, vuole spiegazioni, il social media manager deve essere in grado di dover e saper gestire tutto questo ed altro. Un SMM non può essere incapace nel dover gestire i clienti, sarebbe un errore gravissimo  e un problema non poco rilevante. Su Forbes si legge:

Un Social Media Manager di successo sa che la presenza sui social media è la faccia del brand sul web; tutto quello che si dice o si fa sui social media è una rappresentazione del marchio, nel bene e nel male.

Avere capacità d’analisi

Avere capacità d’analisi è un altra caratteristica del SMM, non ci può essere una campagna social senza aver fatto preventivamente un analisi social. La lettura dei dati non prescinde dalla raccolta, cioè avere una padronanza degli strumenti per la raccolta dei dati è di fondamentale importanza.

Quali sono questi strumenti? Basta che fai una ricerca online per trovare tutti gli strumenti utili per poter gestire i social a pagamento oppure free, di certo non posso dirtelo ora (però se t’interessa, scrivilo nei commenti così lo scriverò nel prossimo articolo) .

Non saper utilizzare strumenti per la gestione dei social è un po come essere un ottimo falegname ma non saper maneggiare uno scalpello o anche un martello, praticamente sei un buon SMM teorico, che serve a ben poco.

Dopo tutto queste competenze tecniche ci vuole altro? Ebbene si, sembra un lavoro semplice, ma posso dirti che non lo è affatto perché prevede ancora altro, cosa?

La Creatività

Hai letto proprio bene, per poter diventare un social media manager c’è bisogno di creatività e questo tipo di lavoro non può prescindere da questo, anzi la creatività deve essere parte compenetrante di questo lavoro.

Una creatività che deve avere caratteristiche precise come la capacità di scrittura e capacità grafica.

 Capacità di scrittura

La capacità di scrittura è fondamentale; per diventare un social media manager bisogna avere fantasia e senso nello scrivere non da poco, perché il web parte dal testo, si sposta sulle immagini e poi arriva al video, ma tutto parte dal testo. Dover usare delle parole ben precise, scegliere parole piuttosto che altre è importante perché può significare la vendita o meno di un prodotto.

Capacità grafica

Ad un buon testo se associ un buona immagine, sarà sicuramente un post di successo. Questo vuol dire che un SMM deve avere anche capacità grafiche, di stile, gusto; perché la prima cosa che viene notata in un post è l’immagine.

Se voglio fare un confronto, posso dire che se vedo un uomo camminare la prima cosa che noto è il suo abito e mi faccio un idea, poi gli parlo e la mia idea di quella persona assume conferme o muta; ecco che l’immagine di un post è l’abito che l’utente nota, il testo del post sono le parole, che confermano l’attesa oppure smentiscono le previsioni a quell’immagine.

Lavoro Social Media Manager

Prima di intraprendere questa strada vorresti sapere se esiste anche il lavoro per questo tipo di figura, in poche parole posso dirti che il lavoro c’è ed anche tanto. Pensa a quante aziende esistono in Italia, e con aziende mi riferisco anche ai liberi professionisti, non voglio dire che tutti lo dovrebbero avere ma almeno la metà…quindi pensa te quanti Social Media Manager servono. Sappi che però non è così, perché in molti si rifiutano d’investire in questo mondo, credono che sono soldi buttati al vento…a proposito di soldi ma…

Social Media Manager Stipendio

Sembra che anche chi lavora come SMM ha diritto ad uno stipendio 😀 . Non pensare che lo stipendio sia fantasmagorico, per intenderci quello da ricconi, ma l’inquadramento di un Social Media Manager è quello di un impiegato. Regolati su i 12€/15€ orari, ovviamente essendo un mestiere che porta risultati anche evidenti, ci sono alcune aziende che preferiscono pagare un po meno, come costo orario però offrono una grande percentuale al raggiungimento dell’obiettivo.

Diventare Social Media Manager

Al termine di questo lungo viaggio su come diventare social media manager, puoi capire da solo che per poter svolgere questo lavoro devi essere una persona completa a tutto tondo, non puoi offrire poco, ma devi offrire al tuo cliente sempre il meglio.

All’inizio dell’articolo parlavo dei titoli di studio, da tutto quello che ti ho detto, puoi intendere da solo che un titolo ben definito non c’è, ma tutti sono utili per poter svolgere questo tipo di lavoro, purché tu non dimentichi mai che non devi fermarti, devi sempre studiare e sperimentare di giorno in giorno.

Ci sono anche dei testi che ti possono aiutare a capire come diventare social media manager.

Uno tra tutti, che ti fornisce le basi, secondo me, sull’utilizzo dei social è quello di Guy Kawasaki, Peg Fizpatrick L’arte dei social media. Consigli vincenti per profili efficaci. In questo libro non si parla di un social in particolare ma come presentarsi in questo mondo, quindi ti può essere utile.

Come utile ti potranno essere questa raccolta di libri ma in particolare ci sono quelli della collana Web Book scritti da molti addetti del settore.

Corso Social Media Manager

In più, se vuoi, ti conviene seguire corsi di formazione, o convegni, che ti potranno essere utili per poterti aggiornare in maniera diversa, oppure io propongo sempre un corso personalizzato, specialmente per chi è all’inizio di questo lavoro, così da essere operativo subito per un determinato settore, anzi se vuoi intraprendere un corso con me puoi contattarmi compilando questo modulo.

Spero d’aver detto tutto, o meglio, spero d’aver risposto a tutte le tue domande e/o perplessità su come diventare un social media manager. Io comunque rimango a tua disposizione per ulteriori chiarimenti.

Posted in Internet, Lavoro, Social Network and tagged , , , , , , , , , .

Rispondi