Facebook Offerta Alternativa ai Coupon

Facebook Offerta Alternativa ai Coupon

Facebook Ads è una piattaforma enorme per poter fare pubblicità, puoi promozionare post, video, pagine ecc. ma lo sai che esiste Facebook Offerta che ti permette di poter creare il tuo Coupon personalizzato senza dare percentuali a nessuno? L’unica cosa che devi spendere è la pubblicità su Facebook per il resto è tutto GRATUITO!

Come nasce il Coupon

Il coupon nasce dall’esigenza di risparmiare ed ottenere comunque quel bene/servizio. La logica è quella dell’acquisto di “massa”, nel senso che si basa sulla quantità di acquisto per poter abbattere i costi.

Quando vai al mercato a comprare le mele se ne prendi 1 kg le paghi 1€, mentre se ne compri 10 kg il costo sarà di 8€, quindi sarà 0.80€ al kg.

Questo piccolo esempio è utile per farti capire il funzionamento del gruppo di acquisto. Tornando all’esempio delle mele esisteranno dieci persone che al posto di comprare le mele ad 1€ le compreranno a 0.80€ risparmiando, perché decidono di mettersi insieme per acquistarle.

È una strategia che funziona sempre?

La strategia del Coupon è una strategia che funziona a metà, ma che tende verso il basso.

Innanzitutto posso dirti che i gruppi di acquisto non sono molto utili per alcuni mestieri, diciamo che è più una perdita, che un acquisto. Quante volte ti capita di voler andare a mangiare una pizza e non hai voglia di spendere molto, ecco che ti fai un giro su Groupon, Poinx, Groupalia ecc. e scegli il coupon che costa di meno. Acquisti, fai la tua serata e finisce lì, cioè non tornerai più perché la pizzeria è troppo lontana, oppure è cara per le tue possibilità ecc. e al ristoratore cosa rimane? Un pugno di mosche tra le mani, il nulla avrà anche perso in quell’investimento ma non ha guadagnato nulla.

Da questo piccolo discorso puoi capire solo tu che non c’è un effettivo guadagno in una scelta pubblicitaria del genere.

Però puoi pensare di adottarla comunque perché Facebook, tra le sue possibilità di fare Adv ha Facebook Offerta il coupon di Facebook.

Facebook Offerta è davvero un offerta anche per chi lo sceglie?

Facebook Offerta è una buona alternativa ai coupon ed anche molto economica, anzi del tutto economica, perché? Adesso ti spiego.

Inizio a spiegarti i costi che i siti specializzati nei coupon richiedono, non parlerò delle singole realtà ma farò un discorso riepilogativo, tanto la differenza tra le aziende è poca.

Devi sapere che quando ti rivolgi a queste aziende la percentuale di sconto, dal prezzo base menu, è stabilito da loro si solito è almeno del 50%, inoltre l’azienda che le fa da tramite per l’offerta si trattiene il 50% dell’incasso.

Questo vuol dire che il proprietario dell’attività guadagnerà solo il 25% di tutta l’operazione, i soldi non saranno immediati, ma l’azienda li ripartirà in tre rate la prima dopo 7/10 giorni lavorativi, la seconda dopo un mese, la terza dopo due mesi.

Adesso riporto tutto quello che ho detto in soldi. Supponiamo che io faccio una promozione su un menu che di solito vendo a 100€, secondo la logica delle aziende di coupon lo dovrò vendere almeno al 50%, quindi venderò il menu a 50€.

L’azienda di coupon si tratterrà il 50% dell’incasso totale di tutta l’operazione, quindi il ristoratore, su un singolo menu guadagnerà 25€, ma ti ricordo che a lui il menu costa 100€…ben 75€ in meno, una bella perdita.

In questo discorso ho escluso i tempi del versamento dei soldi, il ristoratore vedrà quei soldi dopo due mesi!!!

Facebook Offerta è molto meglio

Facebook Offerta, l’opzione Adv di Facebook che ti permette di poter scegliere di mandare il tuo coupon all’utente che ne fa richiesta, non paghi nulla o meglio paghi solo la sponsorizzazione a Facebook. Funziona come la sponsorizzazione del post, quindi se hai intenzione d’investire 10€ pagherai quella somma, oppure potrai scegliere d’investire di più, ma non dovrai versare nient’altro.

È vero che l’azienda di coupon ha un target ben preciso, ha già le liste pronte di persone interessate a quel tipo di prodotto quindi la vendita è “assicurata” ma se tu fai un buon lavoro di Social Media Manager, otterrai gli stessi risultati, forse anche meglio.

Credo che dopo tutto questo posso anche cominciare a spiegare come si realizza una offerta su Facebook.

Come si fa un offerta su Facebook?

Clicca su Gestione Inserzioni, la voce che vedi sulla tua home di Facebook a sinistra.

Fatto questo si aprirà una nuova pagina, a destra troverai un pulsante verde con su scritto Crea Inserzione, clicca ed entrerai in questa pagina

facebook-offerta-alternativa-a-groupon

Clicca sulla casella che evidenziato e si aprirà la parte caliente di questo particolare modo di fare Adv.

Proseguo la mia spiegazione facendoti vedere le sezioni particolari di questo tipo di annuncio, quindi tutto quello che riguarda le creazioni di pubblico, importo ecc. lo lascio perdere, perché altrimenti non basterebbe un singolo articolo per poter spiegare tutto, ma un libro 😀 .

Quindi mi soffermo sulle voci particolari per questo tipo di offerta.

Crea una Nuova Offerta è la parte nuova per una Facebook Offerta

Il primo blocco “nuovo” che subito ci salta all’occhio è la voce Disponibilità dell’offerta, che ha due campi Online e Nel punto vendita; adesso li vediamo insieme

crea-una-nuova-offerta-facebook-offerta

Questa sezione è riferita all’offerta Online, cioè se tu hai esigenza di fare promozione ad alcuni articoli per il tuo e-commerce oppure per la tua attività online, per l’offline c’è una sezione a parte.

Url

Con la voce url si indica la possibilità di dover inserire l’url del sito con il quale si pensa di dover rilasciare questo tipo di offerta.

Tipo di Offerta

In questa voce devi indicare che offerta fare. Ci sono tre possibilità Percentuale di Sconto, Importo di Sconto, Paghi uno e prendi due, Articolo Gratis. Le voci che ti ho appena elencato tendono a modificare questa sezione a seconda della scelta che si fa.

Per quanto riguarda la percentuale di sconto la tabella è come la vedi nell’immagine.

Se scegli l’importo di sconto dovrai indicare quanti soldi vorrai togliere dall’articolo e in quale unità monetaria.

Paghi uno e prendi due, devi specificare quanti articoli rientrano nell’offerta; per farti un esempio potresti scegliere di far acquistare 5 articoli per ottenere 2 in omaggio, oppure acquistano 4 articoli per ottenere 2 e così via…

Articolo Gratis non devi indicare nulla in più, l’articolo verrà regalato.

Titolo dell’Offerta

Questo rigo è quello che per primo balza all’occhio, il più importante, è quello che stimola l’utente a cliccare sull’offerta, quindi studia bene le parole e lo sconto da praticare.

Dettagli

Con questa voce si vuole dare spazio ai dettagli, cioè il regolamento che deve rispettare l’utente per poter ricevere la promozione, oppure il tipo di prodotto che riceverà in offerta.

Data di Scadenza

Qui puoi impostare il giorno di scadenza della promozione e l’orario, quindi potresti anche valutare l’idea di organizzare una promozione a tempo.

Codice Sconto

Di solito se hai un e-commerce per poter ottenere uno sconto dovresti inserire un codice sconto; questo è il campo che puoi utilizzare per poter adottare questo metodo di scontistica.

Condizioni

Questo campo, facoltativo, ti permette di poter aggiungere altre indicazioni alla tua offerta.

Offerte disponibili in Totale

Questa opzione è molto interessante perché ti permette di realizzare un vero e proprio coupon. Di solito quando si pensa di fornire un coupon oltre al tempo limitato per la prenotazione, sono limitati anche nel numero; in questo campo puoi impostare il numero di offerte disponibili.

Per poter creare un offerta nel Punto Vendita questa è la tabella che avrai a disposizione

crea-una-nuova-offerta-facebook-offerta-2

Tipo di offerta, il sotto menu di questo campo è identico a quello precedente, quindi inutile ripetermi. Tralascio gli altri campi perché richiamano quelli della tabella precedente, e vado alla voce Tipo di codice.

Su questo rigo puoi cliccare le tre differenti possibilità codice sconto, codice a barre, nessun codice.

Queste tre possibilità ti danno la possibilità di poter avere un codice sconto, quindi l’utente avrà un codice da poter mostrare all’atto dell’acquisto; oppure legare quella particolare offerta al codice a barre di un prodotto, infine nessun codice cioè se non si vuole legare l’offerta a nessuna particolare operazione.

Il campo che riguarda la data, numero di offerte ecc. rimane invariato qualsiasi sia la forma scelta precedentemente.

Offerta Facebook è terminata…o quasi

Arrivato a questo punto non c’è nient’altro da dover aggiungere. I campi da compilare rispetto ad altre Adv di Facebook sono quelli che ti ho appena spiegato, quindi non ti resta altro da fare che compilare i campi per il pubblico, l’importo da investire ecc.

Quando dai l’ok e prosegui nella pagina che ti permetterà di fare l’ordine dovrai decidere il tipo d’immagine da dover caricare, scegliere se carosello o l’immagine singola ecc.

La tua preview sarà una cosa del genere

crea-una-nuova-offerta-facebook-offerta-3

Lascia perdere l’immagine poco interessante, ho buttato cose a caso, ma quello che devi osservare è il tasto Ricevi l’offerta.

Quello è il tasto per l’ultimo passaggio che il tuo utente dovrà fare per poter ricevere l’offerta.

Ricevere l’Offerta

Questo parte vorrei trattarla per bene o in maniera più specifica. Faccio un passo indietro quando sul primo blocco devi scegliere Disponibilità dell’Offerta, se ricordi puoi selezionare i due campi Online e Nel Punto vendita.

Oltre a dover compilare in modo differente la scheda che ti ho appena spiegato cambia la funzionalità del tasto Ricevere l’Offerta.

Se scegli Online

Nel caso in cui scegli il campo Online, il tasto ricevere l’offerta manderà l’utente ad una pagina, quale pagina? Il link che hai inserito nel campo URL a questo serviva. Quindi puoi pensare di creare una landig page ad hoc, oppure far atterrare l’utente direttamente alla pagina del prodotto in offerta.

Se scegli Nel Punto Vendita

La voce nel punto vendita cambia la funzionalità del tasto. Quando l’utente clicca su ricevi l’offerta riceverà una email con tutte le spiegazioni per poter ricevere la promozione. Il testo dell’email sarà quello che tu avrai scritto in Dettagli e Condizioni, aggiunto a tutte le altre informazioni. Quando crei il testo dei dettagli o anche quello dell’offerta vera e propria, sottolinea il fatto che l’offerta arriverà alla loro email di Facebook, questo perché molti utenti utilizzano email farlocche quindi potrebbero perdere la promozione.

Conclusione

Credo di essere arrivato alla fine, spero di aver spiegato tutto. È un ottimo strumento, molto potente, che ti può portare delle grandi soddisfazioni ma soprattutto ti fa risparmiare un bel po di soldi, considerando quanto chiedono le aziende di coupon.

Se c’è qualcosa che non ti è chiaro, oppure vuoi qualche consiglio su come utilizzarli puoi lasciare un commento e ti risponderò quanto prima.

Grazie per aver letto fin qui…sono stato un po troppo prolisso, ma l’argomento era importante e doveva essere spiegato per bene 😉

Posted in Internet, Social Network and tagged , , , , , .

2 Comments

  1. Grazie per l’articolo, partirò assieme ad un amico nel 2017, dobbiamo ancora valutare le varie soluzioni commerciali, in ogni caso quanto scrivi permette nuove valutazioni.
    Mi iscrivo x eventuali altri articoli.
    Un caro saluto.
    Piero

  2. Grazie a te Pietro, in bocca a lupo per la tua attività. In effetti, un Adv del genere ti apre a tante altre soluzioni commerciali.
    Grazie per seguire il mio blog 😉

    A presto, per qualsiasi cosa sono a disposizione 🙂

Rispondi