Come fare la SEO On Page con un Tool

La Seo On Page con un tool

Diciamo che lavorare bene nella SEO non è una cosa semplice, bisogna provare, fare esperimenti e portare dei risultati, sopratutto rendicontare al proprio capo o al cliente, questa è la cosa più ostica, quindi perché ti devi affannare con le parole, passa ai fatti e fai vedere che lavori, quindi scarica il tool, così ti tornerà utile per poter dimostrare i tuoi progressi e poterli anche analizzare.

Come fare la SEO On Page con un Tool

Perché si parla di SEO On Page

Perché con la parola SEO si identifica un campo molto vasto di operatività, mi spiego meglio.

Diciamo che indichiamo con la parola SEO tutte quelle pratiche che un operatore, nel caso particolare un SEO specialist, usa per poter far migliorare quel tipo di sito secondo quella particolare keyword, fin qui non ci piove, sembra che ci siamo.

Con il tempo, e con Google che spinge sempre più al miglioramento del suo algoritmo, la SEO ha dovuto scindersi creando due settori operativi, questi sono identificati con la SEO On Page e la SEO Off Page, alla fine concorrono entrambe al miglioramento del sito web, però hanno bisogno di strumenti di analisi differenti, perché adottano tattiche di miglioramento diverse.

La SEO Off Page…quella fuori dal sito

La SEO Off Page è quella particolare pratica che utilizza per lo più il link building, che cosa ho detto, adesso te lo spiego.

Quando internet era ancora all’inizio della sua vita, nacquero i primi motori di ricerca, che per lo più erano dei cataloghi di siti web, ma dopo una serie di evoluzione e cambiamenti la logica per la quale un sito era più o meno importante rispetto ad un altro era la grande presenza del link della pagina sparso per il web, senza amor di logica, infatti potevi trovare linkate le pagine che parlavano di cucina in siti d’informatica, o viceversa, quindi tutto era realizzato molto ad capocchiam.

Ad oggi molte regole sono cambiate, la costruzione della rete di conoscenza online è cambiata, è premiato, ma non sempre, chi offre un contenuto importante ed è utile; ovviamente quello che ti ho descritto non è per intero tutta l’attività che è possibile fare Off Page ma è solo una minima parte, ma è giusto per darti un idea, perché qui ti devo parlare della SEO On Page e del tool che puoi scaricare per fare l’analisi in maniera corretta ed utile.

La SEO On Page cos’è

La SEO On Page è data da tutte quelle pratiche che sono utili ad una pagina per essere vista e rilevata come importante dal motore di ricerca.

Nel tool che trovi in questa pagina, ci sono tutte le strategie, per lo più le principali, quelle senza le quali non stai facendo una buona SEO on Page.

I campi principali che potrai annotare su questo tool sono il tipo di contenuto, page title, descrizione della pagina, scopo della pagina, impaginazione, immagini, link interni, social sharing, call to action.

Il tipo di contenuto

Identificare il tipo di contenuto della pagina è importante, perché mettere in piedi una homepage è diverso da creare una pagina contatti, o anche un chi siamo, quindi poni attenzione a questo punto.

Page Title e Descrizione della Pagina

Questa sezione riguarda la parte, forse, più visibile in una ricerca, infatti nella serp compare sempre il titolo della pagina e la sua descrizione, o anche meta description, sembra una cosa semplice da fare, ma non è proprio così la descrizione deve essere un sunto di quello che l’utente può trovare all’interno della pagina, mentre il titolo deve essere quel particolare che spinge il lettore a cliccare sul link, in merito al titolo ho fatto un articolo su come scrivere un titolo per un post.

Scopo della Pagina

Scrivere, oppure creare contenuti senza un domani, può anche essere molto deleterio se non si ha ben presente quale debba essere lo scopo della pagina.

Impaginazione

Con questa parola intendo dire tutte quelle pratiche che utilizzi per poter formattare il testo in maniera snella e diretta, praticamente con la creazione di paragrafi cioè gli H1, H2, H3 ecc è buona pratica utilizzarli e sopratutto saperli utilizzare.

Immagini

Una pagina senza un immagine è inutile, e questo te lo dico nel modo più schietto e sincero che conosco, devi entrare nell’ottica che un immagine rende piacevole il testo e le tue parole; alcune cose d’aggiungere è che l’immagine la devi scegliere quanto più pertinente all’articolo, e deve avere la keyword rappresentativa della pagina, nel tag title o anche nel nome del file.

Link Interni

Una buona struttura di link interni ti permette di rendere più o meno importante una tua pagina e/o articolo.

Social Sharing

I pulsanti di condivisione sono diventati di fondamentale importanza, averli ben visibili, chiari ed efficienti ti permette di poter essere condiviso in maniera più rapida e veloce.

Call To Action

La call to action è quella particolare sezione della pagina, che invita il lettore, utente, a compiere un azione, molto utile e importante per poter convertire la tua pagina.

Qui sono andato un po veloce con la descrizione degli elementi che compongono il tool, però sappi che molte altre notizie le trovi all’interno del tool, c’è una pagina dedicata che ne spiega il funzionamento e molte altre nozioni.

Finalmente puoi scaricare il Tool per la Seo On Page

Adesso puoi scaricare il tuo tool, ti dico che è un foglio in Excel e che puoi modificarlo come meglio credi e se lo ritieni opportuno, non ti dimenticare di aiutarmi, condividendo questa pagina e facendo conoscere il mio sito, che dirti più….Buon Download e non ti dimenticare di me!!!

Posted in Internet and tagged , , , , , , .

Rispondi